Campionato Italiano Rallycross, la prima giornata


A Maggiora Offroad Arena il gran finale del tricolore

Si è disputata oggi, nell’impianto situato in località Pragiarolo a Maggiora (NO) la prima giornata della terza e ultima prova del Campionato Italiano Rallycross.

Un primo risultato si è avuto a motori ancora spenti: a causa della contemporanea assenza di Serini e Giarolo, Ivan Carmellino (Mitsubishi EVO 2.0 DT) è diventato matematicamente Campione Italiano della categoria Supercars.

Per dimostrare quanto sia meritato il titolo Ivan Carmellino ha offerto grande spettacolo dominando la prima heat con il tempo di 3’14.596 davanti a Oscar Ortfeld (Superlites RX 2, 3’23.021) e ad Alessandro Negri (Subaru Impreza 2.0T, 3’27.911).

Nelle Super 1600 Stefano Cerri (Citroen Saxo) ha vinto la prima heat con il tempo di 3’31.682, dimostrando di avere tutte le carte in regola per centrare il titolo italiano; dietro di lui un ottimo Luca Barbotti (Citroen C2, 3’36.121), mentre terzo si è classificato Marco Valazza (Citroen Saxo, 3’37.443).

Nei Kart Cross grande battaglia sin dalla prima heat, ma davanti c’è sempre lui, Maicol Giacomotti (KC Suzuki) con il tempo di 3’11.310; secondo posto con 3’15.562 per Marcello Gallo (Kep Suzuki), mentre terzo si è classificato Gabriele Zoppetti (Speedcar Suzuki) con 3’15.690.

Domenica 8 ottobre, alla mattina si inizierà con il warm up alle 9.00, poi alle 9.30 la heat 2 e alle 11.00 la heat 3; alle 12.00 l’ormai consueto rituale della sessione autografi e poi il gran finale: alle 14.15 la heat 4, alle 15.15 le semifinali e poi alle 16.15 le finali.

Al termine delle gare gran festa con le premiazioni, sia della gara sia del campionato italiano, e poi la video conferenza stampa di chiusura con i vincitori di giornata e i campioni italiani.