Campionato Europeo FIA di Autocross, grande battaglia già nella prima giornata!


Nemmeno l’estate ha voluto mancare all’appuntamento con la prima giornata della prova conclusiva del Campionato Europeo FIA di Autocross, 31^ Trofeo Borgo Agnello, disputatasi oggi a Maggiora Offroad Arena.

Un gran caldo ha caratterizzato l’intera giornata; dopo le prove del mattino e della prima parte del pomeriggio, si è iniziato a fare decisamente sul serio con le Heat, caratterizzate come sempre da grandissimo spettacolo che ha divertito il pubblico già piuttosto numeroso presente sugli spalti di Maggiora Offroad Arena.

SuperBuggy

Tanta adrenalina e un risultato a sorpresa ma non troppo: questo ha regalato la prima heat della categoria regina.

Il vincitore è sicuramente degno, il campione della Buggy1600 Petr Nikodem che ha deciso per quest’ultima gara, di testare se stesso e il suo mezzo nella SuperBuggy; sfruttando la grande maneggevolezza del suo CM Buggy 1600 Suzuki, Nikodem dopo un duello a cardiopalma con il francese Johnny Feuillade, ha fatto segnare il miglior tempo con 3’41”183.

In seconda posizione il connazionale Radek Jordak (Alfa Racing, 3’44”515), mentre terzo si è piazzato il lettone Ervins Grencis (Alfa Racing Volvo) in 3’48”088.

Da segnalare la grande prestazione di Bernd Stubbe che, dopo un contatto iniziale con Kubiceck, ha recuperato alla grande inanellando una serie di giri veloci.

Buggy1600

Assente Nikodem, la categoria è stata comunque decisamente spettacolare: la prima heat è andata al tedesco Steven Laubach (Pas Suzuki) con il tempo di 3’40”422.

L’olandese Timo Paheler (Alfa) ha conquistato la seconda piazza con 3’46”098, mentre il ceco Milan Vanek (Alfa Racing) si è piazzato terzo in 3’58”152.

Junior Buggy

Tanto agonismo nella categoria dei più giovani, forse anche troppo, con lo scontro alla curva 4, dopo ripetuti contatti, tra Justs Grencis (Alfa Racing Yamaha R6) e Jakub Novotny (Alfa Racing Suzuki).

Il più veloce è stato lo spagnolo Javier Bracho (Alfa Racing Yamaha) in 4’00”889, davanti al leader della classifica, il russo Timofey Ovcharov (Alfa Racing Yamaha, 4’08”467), e all’ungherese Karoly Abraham (Buggy).

TouringAutocross

Il campione 2015, il ceco Otakar Vyborny (Mitsubishi Mirage) ha avuto un sussulto d’orgoglio e si è aggiudicato la prima heat con il tempo di 3’50”763, davanti al neo campione europeo, il connazionale  Vaclav Fejfar (Skoda Fabia MK III) che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 3’53”481.

Ottima la prova del russo Matvey Furazkin, che al debutto in categoria con la Skoda Fabia EVO 2 ha chiuso la prima Heat in terza posizione.

KartCross

Dominio spagnolo nel KartCross: la prima Heat 1 è andata al vincitore dello scorso anno, Ivan Pina Chinchilla (3’44”240), mentre la Heat 2 è andata a Juan Moll (3’44”369).

Il programma di domenica

Domani, domenica 23 settembre, al mattino si terranno le ultime heat, alle 13.15 la sessione autografi e poi, dalle 14.30, semifinali e finali.

Il prezzo del biglietto per domenica 23/9 sarà di € 25,00 gli adulti ed € 15,00 i ragazzi. I ragazzi sotto i 12 anni entrano gratis.