Campionato Italiano RX 2021, si avvicina il gran finale!


Last Updated on 26 Ottobre 2021 @ 10:33:49

Tutto pronto a Maggiora per il Round 7

Ormai ci siamo: il 30/31 ottobre sapremo finalmente chi saranno i Campioni Italiani di questa stagione 2021 del Tricolore Rallycross: a Maggiora Offroad Arena si lavora per allestire alla perfezione il tracciato che ospiterà quasi 60 piloti in gara oltre che per i punti del tricolore – la gara sarà a coefficiente 2 – anche per quelli del FIA CEZ (Central European Zone); sono infatti piuttosto numerosi i drivers stranieri presenti, a ulteriore garanzia di spettacolo per il pubblico che potrà essere presente al 75% della capienza totale dell’impianto.

RX5

Sarà una passerella trionfale per Davide Riccio (Hyundai i20 R5), già laureatosi Campione Italiano, ma dovrebbero essere presenti anche Gian Maria Gabbiani, vincitore della prova del Castelletto Circuit, e LucaMaria Rizzello, entrambi su Peugeot 208 T16 R5, a dare spessore e spettacolarità a questa prova.

Super1600

Sarà sfida all’ultima curva tra Silvano Ruga (Renault Clio) e Paolo Barbieri (Citroen C2): attualmente sono 24 (108 contro 84) i punti che li separano: non pochi, ma con il coefficiente 2 e con il buon numero di iscritti tutto è ancora possibile.

Tra gli altri piloti presenti il vincitore del Round 5, il ceco Libør Teješ (Audi A1, Under 18) attualmente terzo nella classifica del FIA CEZ e quarto in quella del tricolore; ma saranno al via anche il leader del FIA CEZ Balázs Körmöczi (HUN, Suzuki Swift), secondo nel Round 5, e il quarto in classifica, il ceco Jan Ratajski (Skoda Fabia MK3). Al via anche un altro pilota ceco, Radek Dvorak (Skoda Fabia MK2), già laureatosi Campione Ceco e vincitore del Campionato FIA CEZ nella categoria STC -1600. Occhio anche al giovanissimo francese – 15 anni – Julien Meunier al via con una Renault Twingo.

Molto graditi anche i ritorni, per quanto riguarda i piloti italiani, di Armando Tocchio (Peugeot 106) e del Campione Italiano 2019 Marco “Monster” Valazza con la sua Ford Fiesta.

STC

Roman Castoral e la sua Opel Astra OPC contro tutti: questo sarà il motivo dominante nella STC -, dove il pilota della Repubblica Ceca, pur avendo visto Matteo Valazza (Citroen Saxo) avvicinarsi molto dopo la prova dell’Ittiri Arena (ora il pilota novarese è a soli 7 punti), è ancora il favorito indiscusso sia per il Tricolore sia per il FIA CEZ. Oltre a Valazza proverà comunque a contrastare Castoral un nutrito numero di piloti, dai rientranti Franco “Frenk” Fusi (Renault Clio), Ettore Barberis (Honda Civic) e Mattia Nicolini (Citroen AX), al polacco Robert Dabrowski (Renault Clio), secondo nel FIA CEZ, passando dallo slovacco Vladimir Marko (VW Polo) fino all’austriaco Keke Platzer (Honda Civic Type R) e a una vecchia conoscenza di Maggiora Offroad Arena, l’olandese Jo Van De Ven (VW Polo), campione italiano 2019.

Sarà invece battaglia tutta austriaca nella STC -1600, con Richard Forster (VW Polo), attualmente secondo dietro a Dvorak nel FIA CEZ, Günter Chmela (Citroen Saxo) e il settantaseienne (!) Karl Heinz Himmelstein (VW Polo), al debutto a Maggiora Offroad Arena.

Sfida a tre invece nelle STC +, con Alberto Palestrini (Renault Super 5) a un passo dalla riconferma: al via anche Michele Andolina, che ritorna dopo il debutto al Castelletto Circuit; e l’austriaco Jurgen Weiß, con la Honda Civic Type R portata al successo da Thomas Handlos al Castelletto Circuit.

Kart Cross

3,5 punti: è questa la distanza, minima, che separa Marco Berniga (Planet Kart Cross K3, 217 punti) dal Campione Italiano 2016 e 2019 Marcello Gallo (Lifelive TN5, 213,5 punti) dopo 6 round tirati al massimo. Sarà quindi estremamente importante ogni piccolo dettaglio in questa sfida che si preannuncia come una delle più appassionati nell’intera storia del Campionato Italiano RX.

Sarà anche fondamentale anche vedere come gli altri piloti si inseriranno in questa sfida, a partire dal terzo incomodo, Riccardo Canzian (Speedcar Xtreme), attualmente a quota 197,5 e quindi in grado di piazzare un colpo a sorpresa; più staccati, ma sicuramente vogliosi di chiudere in bellezza questa lunga stagione, saranno tra gli altri al via anche Maicol Giacomotti (Planet Kart Cross K3, 142 punti), Mauro Vicario (Speedcar Xtreme, 141,5), il belga Kobe Pauwels (Lifelive TN5, 113,5), nettamente al comando del Trofeo U18, i fratelli Grieco, Matteo e Nicolò (GMN Kart Cross, rispettivamente a 83 e 80,5 punti) e Nicola Landrini (Planet Kart Cross K3, 48 punti).

Citazione anche per i giovani Viktor Vranckx (Planet Kart Cross K3) e Marcus Antonio Martinelli (GMN Kart Cross) e per Cristina Tadone (GMN Kart Cross).

In totale saranno 31 i Kart al via.

Sabato 30 ottobre dalle 14.00 alle 16.00 si terranno le prove libere, mentre alle 16.30 si terrà la prima Q (su 4 giri).

Il programma

Domenica 31 ottobre alle 8.30 inizierà la prima Q e poi a seguire Q2, Q3 e Q4.

Alle 15.00 inizieranno le Semifinali e poi le Finali, entrambe sulla distanza di 6 giri.

Il costo d’ingresso è di € 15,00, valido per tutto il weekend; ridotto € 10.00.

CIicca qui per acquistare i biglietti.