TRX#17



CALENDARIO GARE
15-16-17 apr Round#1 TRX#17 – Campionato Italiano RX
27-28 mag Round#2 TRX#17 – Campionato Italiano RX – FIA CEZ RX Championship
7-8 ott Round#3 TRX#17 – Campionato Italiano RX

Il Rallycross è uno sport che si svolge all’interno di autodromi a fondo misto, circa il 40% sterrato ed il restante 60% in asfalto, paragonabili ad anfiteatri che garantiscono al pubblico una perfetta visuale di tutto il tracciato.
Il Rallycross è il meglio del motorsport racchiuso in sei minuti di gara: testa a testa, bagarre intensa e continua, salti, derapate e colpi di scena a non finire.
Il TRX – Trofeo RALLYCROSS MAGGIORA è un trofeo, ideato e gestito dallo Sport Club Maggiora, che dopo una prima edizione sperimentale nel 2015, viene affiancato nel 2016 alle prove di Campionato Italiano Rallycross da ACI-APORT e cosi sarà anche per il 2017. È aperto alla partecipazione di piloti italiani e stranieri e prevede un montepremi in denaro ad ogni gara. Il regolamento sportivo ricalca quello delle prove internazionali di rallycross, con prove libere, quattro heat di qualificazione, semifinali e finali. Le vetture partecipanti vengono suddivise in più categorie, in base alla cilindrata ed alle caratteristiche tecniche.


  • VETTURE AMMESSE E PNEUMATICI

    (evidenziate in rosso le modifiche per la stagione 2017)

    Vetture ammesse

        • Supercarsvetture 4 ruote motrici, fino a 3500cc. conformi all’articolo 279/279A All. J del regolamento FIA, regolamento CEZ Rallycross/Autocross, Gr.2 VST (reg. CSAI 2004 – vietata guida centrale e vietata rete metallica in sostituzione dei vetri e parabrezza), gruppo N/A/R, S2000, speciale slalom, E1 Italia
          Le vetture rientranti nelle classi sopra indicate dovranno rispettare i limiti imposti dal regolamento FIA All. J 279: peso (Art. 4); flangia turbo (Art. 5.2.3); sensori (Art. 7.1); controllo trazione (Art. 7.1.1)
        • Super1600vetture 2 ruote motrici, trazione anteriore, fino a 1600cc. conformi all’articolo 279 All. J del regolamento FIA, omologate gruppo A/N/R, VST (reg. CSAI 2004) regolamento CEZ Rallycross/Autocross, speciale slalom
          Le vetture rientranti nelle classi sopra indicate dovranno rispettare i limiti imposti dal regolamento FIA All. J 279: peso (Art. 4); sensori (Art. 7.1); controllo trazione (Art. 7.2)
        • Supertouringcars min: vetture 2 ruote motrici, fino a 2000cc. conforme al regolamento CEZ Rallycross (vietata guida centrale e vietata rete metallica in sostituzione dei vetri e parabrezza)
        • Supertouringcars plus: vetture 2 ruote motrici, superiori a 2000cc. conforme al regolamento CEZ Rallycross (vietata guida centrale e vietata rete metallica in sostituzione dei vetri e parabrezza)
        • Kart Crossprototipi 2 ruote motrici, 600 cc. conforme al regolamento nazionale Kart Cross
        • Buggy autocrossprototipi 4 ruote motrici Superbuggy fino a 4000cc., Buggy1600 fino a 1600cc., conformi all’articolo 279A All. J del regolamento FIA o regolamento CEZ Autocross
        • Maxi Turismo: vetture con passaporto Silhouette, Top Tuning, T3F

    Se la classe non è costituita (almeno 4 vetture) sarà accorpata ad altra classe a discrezione dell’Organizzatore.


    Pneumatici

        • Supercars, Super1600, Supertouringcars min – plus, Maxi Turismo:
          • sono autorizzati pneumatici utilizzati nei campionati Rallycross internazionali (secondo norma FIA Allegato J art. 279.9.2), regolamento CEZ Rallycross, pneumatici Rally (NS 11 2014 (stampo) – RDS Rally 2015
          • il diametro del cerchio è libero ma non può eccedere i 18″
          • è vietato l’utilizzo di pneumatici slick, terra, stradali, chiodati, dispositivi antisgonfiamento e termocoperte
        • Kart Cross: MONOGOMMA MAXXIS. Il costo per ogni pneumatico è fissato in:
          • anteriore: 57,50€ + iva
          • posteriore: 61,50€ + iva
        • Buggy autocross:
          • sono autorizzati pneumatici utilizzati nei campionati Rallycross internazionali (secondo norma FIA Allegato J art. 279.9.2), pneumatici Rally (NS 11 2014 (stampo) – RDS Rally 2015), pneumatici da terra
          • il diametro del cerchio è libero ma non può eccedere i 18″
          • è vietato l’utilizzo di pneumatici slick, stradali, chiodati, dispositivi antisgonfiamento e termocoperte

    Regolamento sull’utilizzo degli pneumatici nelle prove del TRX – Trofeo RALLYCROSS MAGGIORA
    (il mancato rispetto di queste disposizioni farà perdere il diritto al premio in denaro a fine prova)

        • E’ consentito il solo utilizzo di pneumatici da asciutto, punzonati dalla persona incaricata del Trofeo
        • Il numero massimo di pneumatici punzonabili (che non potranno essere ceduti ad altro Pilota durante la manifestazione) è:
          • Supercars, Super1600, Supertouringcars min – plus, Maxi Turismo, Buggy autocross:
            • massimo 8 pneumatici a prova
          • Kart Cross:
            • prima prova: massimo 8 pneumatici (4 anteriori + 4 posteriori)
            • prove successive: massimo 4 pneumatici anteriori dei quali almeno 2 punzonati in una delle prove precedenti e massimo 4 pneumatici posteriori dei quali almeno 2 punzonati in una delle prove precedenti?
        • I 4 pneumatici utilizzati al primo ingresso in pista dovranno essere presentati per la punzonatura entro il termine delle verifiche tecniche ante-gara
        • Se la punzonatura dovesse rovinarsi durante la manifestazione e rendere difficile identificare il pneumatico, è responsabilità del pilota ripresentarlo agli addetti per una ripunzonatura
        • Pneumatici da bagnato consentiti, ma non obbligatori, solo ed esclusivamente se la prova verrà dichiarata WET RACE dalla Direzione Gara
        • Pneumatici da bagnato NON consentiti per la categoria Kart Cross

  • SVOLGIMENTO DELLA GARA

    (evidenziate in rosso le modifiche per la stagione 2017)

    Ogni gara sarà composta da 2 turni di prove libere, 4 turni di qualifica (Heat), semifinali e finali.
    Le vetture di diverse categorie correranno separatamente. Il giro “Joker Lap” potrà essere utilizzato nelle prove libere. Un pilota che non sia riuscito a completare almeno un giro nelle prove libere potrà essere ammesso a prendere parte alla gara con decisione dei Commissari Sportivi.
    Tutti i piloti della categoria successiva sono tenuti ad essere presenti in pre-griglia per consentire all’Organizzatore di far avanzare i piloti necessari per completare le varie formazioni.
    Se un pilota non è in grado di prendere parte al proprio turno, deve informare l’Addetto alle Relazioni con i Concorrenti oppure la Direzione Gara prima della partenza del primo turno della propria categoria. La mancata comunicazione sarà sanzionata dai Commissari Sportivi.

    Turni di qualifica (Heat) – Tutte le categorie ad esclusione della categoria Kart Cross
    Ci saranno quattro turni di qualifica con un massimo di 5 vetture e partenza in linea per 4 giri.

    Per la categoria Buggy autocross saranno ammesse un massimo di 4 vetture e partenza in linea per 4 giri.

     

    Primo turno di qualifica: le posizioni di partenza verranno estratte a sorte.
    Secondo turno di qualifica: le posizioni di partenza saranno determinate dalla classifica del primo turno.
    Terzo turno di qualifica: le posizioni di partenza saranno determinate dalla classifica del secondo turno.
    Quarto turno di qualifica: le posizioni di partenza saranno determinate dalla classifica del terzo turno.

    Il pilota miglior qualificato partirà dalla piazzola di partenza denominata “pole position” del circuito, a seguire il secondo, il terzo, ecc.
    La griglia di partenza di ogni tornata sarà predisposta allo stesso modo: almeno 5 vetture, tranne le prime due tornate che saranno per i piloti peggio classificati (o per i piloti agli ultimi posti del sorteggio).
    Nel primo turno di qualifica le griglie di partenza saranno composte secondo sorteggio.
    Dal secondo turno di qualifica le griglie di partenza saranno composte come sopra ma usando i risultati del turno precedente invece del sorteggio; i cinque piloti meglio classificati partiranno nell’ultima tornata, i secondi cinque piloti meglio classificati partiranno nella penultima tornata e così via.

    Se dalla composizione delle prime due tornate il numero totale di vetture rimanenti sarà tra 6 e 9, ci saranno due tornate, come segue:
    9 vetture: i 4 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 5 nella seconda tornata;
    8 vetture: i 3 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 5 nella seconda tornata;
    7 vetture: i 3 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 5 nella seconda tornata;
    6 vetture: i 3 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 3 nella seconda tornata.

    Tutti i turni di qualifica saranno cronometrati e il pilota più veloce di ogni turno otterrà 1 punto, il secondo più veloce 2 punti e così via.
    Dopo il primo turno di qualifica, in caso di ex-aequo, la precedenza verrà assegnata alla loro posizione di partenza in questo turno.
    Per il secondo, terzo e quarto turno di qualifica, in caso di ex-aequo, la precedenza verrà data al(i) Pilota(i) meglio classificato(i) nel turno precedente.
    Ai piloti che non completeranno il turno verrà assegnato un punteggio totale pari al numero dei partenti più uno.
    Ai piloti che non dovessero partire nel turno di qualifica verrà assegnato un punteggio pari al numero dei partenti più due.
    Ai piloti che dovessero essere esclusi dal turno di qualifica verrà assegnato un punteggio pari al numero totale dei partecipanti al turno più tre.
    Dopo i turni di qualifica, ci sarà una classifica intermedia in base al totale dei punti di ogni Pilota nei 4 turni. In caso di parità nella classifica intermedia verrà data precedenza al(i) pilota(i) che avrà(nno) ottenuto il miglior tempo nell’ultimo turno di qualifica.

    In ogni turno di qualifica, uno dei giri dovrà obbligatoriamente essere il giro “Joker Lap”. La non effettuazione del giro “Joker Lap” comporterà la penalità di 30“. La penalità per chi percorre più di una volta il giro “Joker Lap” sarà decisa dai Commissari Sportivi. Almeno un giudice di fatto sarà nominato per prendere nota dei passaggi delle vetture. All’uscita del Joker Lap la precedenza sarà delle vetture sul percorso principale.

    Turni di qualifica (Heat) – Categoria Kart Cross
    Ci saranno quattro turni di qualifica con un massimo di 8 vetture, disposti su tre file per 4 giri.

     

    Primo turno di qualifica: le posizioni di partenza verranno estratte a sorte.
    Secondo turno di qualifica: le posizioni di partenza saranno determinate dalla classifica del primo turno.
    Terzo turno di qualifica: le posizioni di partenza saranno determinate dalla classifica del secondo turno.
    Quarto turno di qualifica: le posizioni di partenza saranno determinate dalla classifica del terzo turno.

    Il pilota miglior qualificato partirà dalla piazzola di partenza denominata “pole position” del circuito, a seguire il secondo, il terzo, ecc.
    La griglia di partenza di ogni tornata sarà predisposta allo stesso modo: almeno 8 vetture, tranne le prime due tornate che saranno per i piloti peggio classificati (o per i piloti agli ultimi posti del sorteggio).
    Nel primo turno di qualifica le griglie di partenza saranno composte secondo sorteggio.
    Dal secondo turno di qualifica le griglie di partenza saranno composte come sopra ma usando i risultati del turno precedente invece del sorteggio; gli otto piloti meglio classificati partiranno nell’ultima tornata, i secondi otto piloti meglio classificati partiranno nella penultima tornata e così via.
    Se dalla composizione delle prime due tornate il numero totale di vetture rimanenti sarà tra 9 e 15, ci saranno due tornate, come segue:
    15 vetture: i 7 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 8 nella seconda tornata;
    14 vetture: i 6 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 8 nella seconda tornata;
    13 vetture: i 5 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 8 nella seconda tornata;
    12 vetture: i 5 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 7 nella seconda tornata;
    11 vetture: i 5 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 6 nella seconda tornata;
    10 vetture: i 5 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 5 nella seconda tornata;
    9 vetture: i 4 peggio classificati (o ultimi posti del sorteggio) nella prima tornata, i seguenti 5 nella seconda tornata;

    Tutti i turni di qualifica saranno cronometrati e il pilota più veloce di ogni turno otterrà 1 punto, il secondo più veloce 2 punti e così via.

    Dopo il primo turno di qualifica, in caso di ex-aequo, la precedenza verrà assegnata alla loro posizione di partenza in questo turno.
    Per il secondo, terzo e quarto turno di qualifica, in caso di ex-aequo, la precedenza verrà data al(i) Pilota(i) meglio classificato(i) nel turno precedente.
    Ai piloti che non completeranno il turno verrà assegnato un punteggio totale pari al numero dei partenti più uno.
    Ai piloti che non dovessero partire nel turno di qualifica verrà assegnato un punteggio pari al numero dei partenti più due.
    Ai piloti che dovessero essere esclusi dal turno di qualifica verrà assegnato un punteggio pari al numero totale dei partecipanti al turno più tre.
    Dopo i turni di qualifica, ci sarà una classifica intermedia in base al totale dei punti di ogni Pilota nei 4 turni. In caso di parità nella classifica intermedia verrà data precedenza al(i) pilota(i) che avrà(nno) ottenuto il miglior tempo nell’ultimo turno di qualifica. 

    In ogni turno di qualifica, uno dei giri dovrà obbligatoriamente essere il giro “Joker Lap”. La non effettuazione del giro “Joker Lap” comporterà la penalità di 30“. La penalità per chi percorre più di una volta il giro “Joker Lap” sarà decisa dai Commissari Sportivi. Almeno un giudice di fatto sarà nominato per prendere nota dei passaggi delle vetture. All’uscita del Joker Lap la precedenza sarà delle vetture sul percorso principale.

    Semifinali e Finale  – Tutte le categorie ad esclusione della categoria Kart Cross
    Le semifinali si disputeranno soltanto se ci saranno almeno 12 vetture in grado di prendervi parte. Se le semifinali non venissero disputate, i migliori 8 Piloti accederanno direttamente alla finale.
    Le semifinali saranno di 5 giri.
    La finale sarà di 6 giri.

    Se un pilota è impossibilitato a prendere parte alla (semi)finale sarà sostituito dal miglior pilota non qualificato, che prenderà l’ultimo posto in griglia lasciato libero dall’avanzamento degli altri concorrenti.

    In ogni finale uno dei giri dovrà obbligatoriamente essere il giro “Joker Lap”. La non effettuazione del giro “Joker Lap” comporterà l’ultima posizione in classifica di quella finale. Se più Piloti dovessero non effettuare il giro “Joker Lap”, verranno classificati in base alle rispettive posizioni di partenza nella griglia di quella finale. La penalità per chi percorre più di una volta il giro “Joker Lap” sarà decisa dai Commissari Sportivi. All’uscita del Joker Lap la precedenza sarà delle vetture sul percorso principale.

    I 16 Piloti con il punteggio migliore dopo i turni di qualifica prenderanno parte alle semifinali; i primi quattro classificati di ogni semifinale saranno qualificati per la finale.
    Ci saranno 8 partenti nelle finali, disposti su tre file.

     

    Il pilota miglior qualificato partirà dalla piazzola di partenza denominata “pole position” del circuito, a seguire il secondo, il terzo, ecc.
    Nelle semifinali i piloti classificati primo, terzo, quinto, settimo, nono, undicesimo, tredicesimo e quindicesimo parteciperanno alla semifinale 1. I piloti classificati secondo, quarto, sesto, ottavo, decimo, dodicesimo, quattordicesimo e sedicesimo, parteciperanno alla semifinale 2.

    Semifinali e Finale  – Categoria Kart Cross
    Le semifinali si disputeranno soltanto se ci saranno almeno 16 vetture in grado di prendervi parte. Se le semifinali non venissero disputate, i migliori 10 Piloti accederanno direttamente alla finale.
    Le semifinali saranno di 5 giri.
    La finale sarà di 6 giri.

    Se un pilota è impossibilitato a prendere parte alla (semi)finale sarà sostituito dal miglior pilota non qualificato, che prenderà l’ultimo posto in griglia lasciato libero dall’avanzamento degli altri concorrenti.

    In ogni finale uno dei giri dovrà obbligatoriamente essere il giro “Joker Lap”. La non effettuazione del giro “Joker Lap” comporterà l’ultima posizione in classifica di quella finale. Se più Piloti dovessero non effettuare il giro “Joker Lap”, verranno classificati in base alle rispettive posizioni di partenza nella griglia di quella finale. La penalità per chi percorre più di una volta il giro “Joker Lap” sarà decisa dai Commissari Sportivi. All’uscita del Joker Lap la precedenza sarà delle vetture sul percorso principale.

    I 20 Piloti con il punteggio migliore dopo i turni di qualifica prenderanno parte alle semifinali; i primi 5 classificati di ogni semifinale saranno qualificati per la finale.
    Ci saranno 10 partenti nelle finali, disposti su quattro file.

     

    Il pilota miglior qualificato partirà dalla piazzola di partenza denominata “pole position” del circuito, a seguire il secondo, il terzo, ecc.
    Nelle semifinali i piloti classificati primo, terzo, quinto, settimo, nono, undicesimo, tredicesimo, quindicesimo, diciassettesimo e diciannovesimo parteciperanno alla semifinale 1. I piloti classificati secondo, quarto, sesto, ottavo, decimo, dodicesimo, quattordicesimo, sedicesimo, diciottesimo e ventesimo, parteciperanno alla semifinale 2.


  • TASSE DI ISCRIZIONE E MONTEPREMI

    La tassa di iscrizione per partecipare al TRX – Trofeo RALLYCROSS MAGGIORA è:

    300,00€ + iva a gara.


    Montepremi

    Il TRX – Trofeo RALLYCROSS MAGGIORA è un trofeo OPEN (aperto alla partecipazione straniera) abbinato al Campionato Italiano Rallycross e prevede, per ogni prova, premi in denaro assegnati come segue:

      da 15 verificati da 7 a 14 verificati da 4 a 6 verificati
    1° classificato 400,00 € 300,00 € 150,00 €
    2° classificato 300,00 € 200,00 € 100,00 €
    3° classificato 200,00 € 100,00 € 50,00 €
    4° classificato 100,00 €    
    5° classificato 50,00 €    

    Si precisa che:

        • premi sono assegnati per categoria, tenendo conto dei verificati per ogni singola categoria
        • i premi non sono cumulabili nel caso in cui la prova preveda già premi in denaro

  • Per qualsiasi informazione: rallycross@sportclubmaggiora.it